Protocollo di collaborazione ENPA - APAS

PROTOCOLLO DI COLLABORAZIONE


Tra

L’E.N.P.A. (Ente Nazionale Protezione Animali) Onlus, con sede centrale in Roma, Via Attilio Regolo, 27, rappresentato da Carla Rocchi.

E

l’A.P.A.S (Associazione Sammarinese Protezione Animali), con sede a Faetano, Strada Fonte del Tauro - Repubblica di San Marino,  rappresentata da Emanuela Stolfi, presidente.


PREMESSO CHE

1. L’Ente Nazionale Protezione Animali (di seguito ENPA) è un ente morale riconosciuto con Decreto del Presidente della Repubblica Italiana del 31 marzo 1979, è una Organizzazione non lucrativa di utilità sociale, associazione di volontariato ed è la più antica e importante associazione animalista italiana, fondata da Giuseppe Garibaldi il 1° aprile 1871; Enpa ha una articolazione territoriale organizzata in Coordinamenti Regionali e Sezioni; Enpa è membro di RSPCA (Royal Society for the Prevention Of Cruelty to Animals);

2. L’ENPA ha per scopi:

a) di provvedere alla protezione degli animali ed alla connessa tutela e valorizzazione della natura e dell'ambiente;
b) di svolgere propaganda a tutela dei diritti degli animali attraverso la promozione, anche con attività educativa nelle scuole di ogni ordine e grado, della solidarietà, del volontariato e dell'aggregazione sociale e lo svolgimento di attività culturali, nelle più svariate forme, quali strumenti per innalzare il livello culturale dell'uomo per ottenere il rispetto e la protezione degli animali e dei loro habitat;
c) di collaborare con gli enti preposti dalle norme vigenti alla protezione degli animali ed alla difesa del patrimonio faunistico zootecnico e dell'ambiente, anche a mezzo delle proprie Guardie Zoofile;
d) di promuovere il perfezionamento della legislazione attinente alla materia di propria competenza;
e) di curare l'istituzione e la gestione di strutture di assistenza e ricovero di animali, contribuendo con ciò a far fronte alle esigenze di assistenza sanitaria di fornire prestazioni e servizi ai propri aderenti per le finalità connesse al presente statuto;
f) di svolgere tutte le attività collaterali e connesse agli scopi indicati nei punti precedenti.


    3.  L'Associazione Sammarinese Protezione Animali (di seguito A.P.A.S) ente senza finalità di lucro, si è costituita il 4 Settembre 1986 per volontà di alcuni soci fondatori e ad oggi conta circa cinquecento associati nelle categorie di effettivo, benemerito, junior e pulcino;

4.  L’APAS ha per scopi:
* contribuire al miglioramento della condizione degli animali, attraverso interventi diretti di tutela e rispetto dei diritti e del loro benessere;
* assicurare l’applicazione delle norme giuridiche in materia di protezione degli animali nonché promuovere nuove normative in coerenza con legislazione italiana e internazionale;
* collaborare con gli enti e gli uffici preposti alla salvaguardia della fauna e del patrimonio naturale;
* collaborare con le scuole di ogni ordine e grado, per promuovere nei giovani una cultura del rispetto degli animali e dell’ambiente naturale;
* sensibilizzare i cittadini in questo senso, attraverso iniziative culturali mirate alla conoscenza delle tematiche relative alla condizione degli animali, alla loro etologia, al corretto rapporto dell’uomo con essi;
* curare l’istituzione e la gestione di strutture di assistenza e ricovero, attraverso opera di volontariato, per assicurare agli animali abbandonati o incustoditi, protezione e cure.
* collaborare con associazioni ed enti aventi finalità comuni o affini;
* svolgere tutte le attività collaterali e connesse agli scopi indicati nei punti precedenti;

ENPA e APAS STABILISCONO QUANTO SEGUE

1) ENPA e APAS riconoscono - ciascuno secondo le proprie competenze, nei rispettivi ambiti di impegno associativo e nel contesto dei rispettivi riferimenti normativi nazionali – la priorità di stabilire forme di collaborazione finalizzate ad una maggiore tutela dei diritti degli animali al di là di ogni confine amministrativo o politico stabilito dagli umani;
2) ENPA e APAS sottolineano, insieme, la necessità di operare affinché le diverse normative nazionali siano armonizzate per la maggiore tutela per gli animali tentando di mutuare le migliori e più moderne normative;
3) ENPA e APAS riconoscono inoltre il valore della formazione di chi si occupa di animali;
4) ENPA e APAS intendono collaborare stabilmente – ciascuno con la propria autonomia e nell’ambito delle rispettive competenze e delle finalità associative – per sviluppare una partnership finalizzata a:
a) socializzare esperienze, mettere reciprocamente a disposizione conoscenze con l'obiettivo di incrementare la qualità della tutela dei diritti degli animali;
b) incrementare, partendo dalle proprie esperienze, la capacità di incidere nelle scelte decisionali dei rispettivi Governi nelle materie che riguardano gli animali;
c) estendere i rispettivi progetti – se accettati e con il consenso di entrambi – relativi a campagne e iniziative;
5) ENPA e APAS intendono incrementare inoltre, le occasioni di conoscenza, di scambio e di collaborazione anche attraverso convegni, seminari, gruppi di lavoro e pubblicazioni;
6) APAS può, d'intesa con la Direzione Generale dell'ENPA, utilizzare la struttura territoriale di ENPA per la promozione – in partnership – delle proprie attività e delle proprie finalità laddove ciò sia possibile, compatibilmente con gli impegni delle Sezioni e dei Coordinamenti regionali ENPA.

Il presente protocollo di intesa ha una validità di tre anni.

Gennaio 2009


Segnala questo articolo sui Social Networks
Google! Facebook! Twitter!

Una storia di cuore

Pubblicità progresso