l'APAS denuncia gli assassini del capriolo a Borgo Maggiore (RSM)

capriolo_web.jpgSan Marino, 14 Agosto 2009 - L’Associazione Sammarinese Protezione Animali (APAS) apprende con costernazione quanto accaduto a Borgo Maggiore (RSM) nella prima mattinata di Giovedì 13 Agosto u.s. ovvero la barbara uccisione a bastonate di un capriolo da parte di spietati balordi che, probabilmente sotto l’effetto di alcool e droga hanno massacrato a colpi di bastone il povero animale, sottraendone poi il corpo. Diversi cittadini, inorriditi dalla notizia appresa dai giornali si sono rivolti all’APAS per chiedere giustizia e per far sì che i colpevoli del disumano ed efferato gesto vengano severamente puniti ai sensi dell’art 282 bis del Codice Penale. Il Consiglio Direttivo APAS si attiverà quanto prima per sporgere denuncia contro ignoti, invitando le forze dell’ordine ad indagare con massima attenzione per catturare appunto i malviventi.


L’atto barbaro compiuto ai danni di un povero e mansueto animale, la cui unica “colpa” è stata quella di avvicinarsi troppo al centro abitato, andando incontro così ad una fine tragica e dolorosa, ha ferito la sensibilità di molte persone, che si sono sentite offese nella propria appartenenza ad una società civile ed evoluta, scevra da violenza e da sopraffazione verso esseri indifesi, i quali, nel caso specifico sono parte del patrimonio indisponibile dell’intera comunità.

Allo stesso modo è forte la preoccupazione che atti del genere possano essere frutto di un malessere esistenziale che pervade alcune persone, alienate e annoiate, che passano la notte a bere e a drogarsi, sfogando le proprie frustrazioni, attraverso atti di indicibile violenza come quello citato.
L’APAS, si augura che un tale deplorevole episodio rappresenti un fatto isolato, da condannare in assoluto e che esso non costituisca un esempio da seguire per i giovani, i quali, al contrario manifestano nei confronti degli animali e verso la natura grande sensibilità e motivazione personale.

Il Consiglio Direttivo APAS invita segnatamente coloro che avessero indizi, testimonianze, nuovi elementi da apportare sulla triste vicenda, a rivolgersi alla brigata della Gendarmeria di Borgo Maggiore, dove l’APAS stessa nella giornata di lunedì 17 Agosto formalizzerà la denuncia.

Guarda il video di RTV e l'intervista al presidente APAS

CAPRIOLO UCCISO A BASTONATE: Tutti gli aggiornamenti

L’UFFICIO STAMPA APAS


Segnala questo articolo sui Social Networks
Google! Facebook! Twitter!

Una storia di cuore

Pubblicità progresso