Fiera di Pugliano: un passo in avanti

pugliano_home.jpgSan Marino, 16  Settembre 2009 - Migliorata la condizione degli animali esposti alla Fiera di Pugliano (Montecopiolo-Villagrande PU) come le delegazioni dell’ENPA Sezione Pesaro Altavalmarecchia, dell’Associazione Sammarinese Protezione Animali (APAS),  e di Animal Freedom Rimini hanno potuto constatare. Le richieste di rispetto del benessere animale nell’ambito della fiera sono state in parte accolte e concretizzate, grazie alla volontà dell’attuale Amministrazione comunale. Già nell’ottobre 2008 infatti i rappresentanti delle citate Associazioni, si erano attivati presso il Sindaco di Villagrande per chiedere una serie di migliorie strutturali, che garantissero agli animali esposti condizioni primarie di benessere per tutto il tempo di sosta alla fiera.

In particolare, erano stati richiesti ombreggianti, disponibilità di acqua, spazi più adeguati per bovini, equini, animali da cortile e modalità di gestione degli animali più consone alle loro caratteristiche etologiche. I rappresentanti delle Associazioni sopra citate hanno incontrato lo scorso 15 Luglio il Sindaco Alfonso Lattanzi e i Veterinari delle AUSL di competenza, per concordare un regolamento sanitario che tenesse conto anche delle norme di benessere animale, sulla base delle normative in materia e delle leggi a protezione degli animali.

Il Sindaco si è mostrato interessato e disponibile alle richieste inoltrate verbalmente e per iscritto, assicurando di portare all’esame delle Giunte la proposta, affinché potesse diventare presupposto di lavoro in tutte le occasioni della Fiera. Le promesse sono state in buona parte mantenute, poiché molti bovini disponevano di spazi recintati più che sufficienti a permettere loro di distendersi e accedere all’acqua; i suini pur rimanendo sui camion, quest’anno hanno potuto beneficiare degli ombreggianti, a differenza dello scorso anno e di acqua sempre disponibile; gli equini avevano corde di posta più lunghe, ad eccezione di alcuni asini, decisamente sacrificati alla posta con corde invece ancora molto corte; gli allevatori che non avevano provveduto a rifornire di acqua i propri animali, sono stati richiamati dal Servizio Veterinario della AUSL di Novafeltria, quest’anno più attento al rispetto delle norme di benessere, anche se in alcune occasioni, i rappresentati delle Associazioni hanno richiesto ai veterinari di sollecitare gli allevatori ad allungare le corde degli animali legati alle transenne.

Nessun miglioramento sostanziale invece per gli animali da cortile, avicoli perlopiù, che sono rimasti stipati nelle gabbie di trasporto nei camion, e la parte numericamente più numerosa dei bovini è risultata come già detto ancora legata alle transenne, per quanto con corde un po’ più lunghe rispetto allo scorso anno.
Obiettivo irrinunciabile è che tutti gli animali, storici protagonisti della Fiera di Pugliano possano usufruire quanto prima di strutture ancora più adeguate e di trattamenti rispettosi delle proprie caratteristiche etologiche. Si confida pertanto nella collaborazione e nella disponibilità del Servizio Veterinario, affinché faccia rispettare le norme di regolamento concordate e si ringrazia il Sindaco di Montecopiolo-Villagrande, per  avere recepito le ragioni esposte dai rappresentanti delle Associazioni animaliste, adoperandosi prontamente in questo senso.


Segnala questo articolo sui Social Networks
Google! Facebook! Twitter!

Una storia di cuore

Pubblicità progresso