Botti di Capodanno: chi ama la natura e gli animali preferisce il botto dello spumante

botti_home.jpgSan Marino, 30 Dicembre 2009 - Botti di Capodanno, fuochi d’artificio, spari e petardi, segnali di festa per gli umani… un vero incubo per cani e gatti, senza dimenticare che sono causa di numerosi e gravi ferimenti anche per le persone. L’udito degli animali è sensibilissimo per questo reagiscono male al frastuono e spesso a causa ciò si allontanano di casa, rischiando di essere investiti o di creare pericolosi incidenti. Nel migliore dei casi i cani vengono recuperati dopo giorni e portati al canile dove, nonostante le cure, non è facile tranquillizzarli; se privi di microchip o tatuaggio restano nella struttura, per impossibilità a rintracciare il proprietario, a meno che egli stesso non si preoccupi di cercare il cane smarrito. I gatti si allontanano cercando rifugio in fondi o cantine, dove spesso vi restano rintanati anche per giorni, oppure vagano impauriti perdendosi definitivamente, soprattutto se giovani. Un animale in preda al panico non risponde al richiamo ma fugge come impazzito, quindi per evitarlo ecco alcuni utili consigli:


Segnala questo articolo sui Social Networks
Google! Facebook! Twitter!

Una storia di cuore

Pubblicità progresso