Che fine ha fatto il 3 X Mille?

3_per_mille_home.jpgSan Marino 7 Ottobre 2013Più di 150 Associazioni culturali e di volontariato sono in attesa del contributo del 3 per mille relativo all’anno 2010 derivante dalla dichiarazione dei redditi dei cittadini. Purtroppo il contributo dei cittadini alle Associazioni non è stato ancora erogato, mettendo in seria difficoltà la sopravvivenza delle stesse. Il 3 per mille destinato al volontariato, frutto della fiducia che i cittadini ripongono nelle varie Associazioni, rappresenta una vera e propria linfa vitale, poiché per mezzo di questo importante sostegno economico riescono a sopravvivere, continuando a fornire il proprio supporto culturale e sociale, in collaborazione con le Istituzioni, molto spesso sostituendosi ad esse in numerosi ambiti. Per quale ragione allora tanto ritardo nell’erogare al mondo del volontariato ciò che gli spetta di diritto e che il governo non può trattenere per tempi illimitati a sua totale discrezione?


L’importo del 3 per mille 2010 avrebbe dovuto essere versato nel 2012, ma non è stato così e ancora non è dato sapere quando arriverà. Ci è stato riferito che lo stanziamento sarebbe legato alla nomina dirigenziale dell’Ufficio Finanza Pubblica, e se così, si vorrebbe avere una risposta più precisa sulle tempistiche necessarie all'erogazione del 3 per mille, soprattutto perché giunti a questo punto anche 15 giorni potrebbero fare la differenza.

 

In particolare, per quelle Associazioni che si impegnano nel sociale, il 3 per mille fa sicuramente la differenza se continuare ad operare oppure chiudere. Infatti, senza questo contributo, saranno in grado di svolgere l’attività che le caratterizza e che richiede ingenti spese annue, dovute al pagamento di personale lavorativo e agli oneri di sussistenza.

 

Confidiamo che il governo non si sia dimenticato di questo aspetto, che fa stare molte persone, che hanno fatto della gratuità un modo di vivere, in costante preoccupazione.

 

 

Associazione Sammarinese Protezione Animali

Associazione Micologica

Associazione OasiVerde



Segnala questo articolo sui Social Networks
Google! Facebook! Twitter!

Una storia di cuore

Pubblicità progresso