Il cane abbaia e il proprietario viene condannato con oltre 5mila Euro di danni!


La causa, I e II grado, è durata quasi 10 anni ed  oggi mi è rimasto solo un piccolo trovatello (che gioca con mio nipote di soli 3 anni ed al quale dovrò spiegare che il suo compagno di giochi non potrà restare più con lui), visto che l’altro cane, un pastore tedesco di razza addestrato per la guardia è morto qualche anno fa. Non sono bastate la raccolta firme del vicinato circostante, le testimonianze degli stessi e petizioni internet di diverse associazioni con la raccolta di oltre 1000 firme più sopralluoghi Apas e polizia civile favorevoli per impedire l’allontanamento definitivo del mio cane e così abbandonarlo al suo destino lontano dall’Amore che per 15 anni ogni giorno ci siamo reciprocamente donati e tutto ciò non per un morso, non per un’ aggressione o danno materiale cagionato a qualcuno, ma solo per il “criterio della normale tollerabilità”!


Criterio a mio giudizio molto soggettivo e che per la PRIMA VOLTA creerà un clamoroso precedente nella Storia di questo paese, in cui, a questo punto, si può dire che nessuno di Noi, semplici e umili cittadini, ha il diritto di sfruttare come meglio crede il proprio spazio privato ed anzi questa sentenza limita il diritto di un cittadino di essere proprietario di un cane e inoltre, nella fattispecie del caso, OBBLIGA l’abbandono/trasferimento in un canile degli animali in quanto io, come cittadino, non ho altra proprietà dove poter accudire e controllare da vicino il mio cane che da 15 anni accompagna le mie giornate.

Chiedo alle Istituzioni pubblicamente se questa sia la NOSTRA LIBERTA’ SAMMARINESE e di riflettere tutti quanti sull’accaduto perchè oltre a creare un pericoloso precedente, in un momento di crisi economica a livello mondiale il dover pagare oltre 5000 euro a fronte di questa assurdità con di uno stipendio di poco superiore i mille euro e per di più essendo una persona rimasta sola, per il solo abbaiare di un cane con il suo ulteriore abbandono/trasferimento in un canile, provocherà in tante famiglie come ora sta accadendo nella mia, momenti di sconforto e di ulteriori preoccupazioni".



Da una cittadina UMILIATA!