Il grande tennis ha sposato la causa dei cani e gatti senza famiglia



Giovedì sera si è svolta una cerimonia di gala al ristorante del Villaggio Ospitalità nella quale il presidente di Wonderfood, Stefano Valli, ha effettuato una donazione di cibo per cani e gatti ai rappresentanti dei quattro rifugi coinvolti nel progetto, l’Apas di San Marino, rappresentato da Emanuela Stolfi, il canile di Rimini, guidato da Uliana Vergoni, e quello di Riccione, rappresentato da Michela Ronci. Destinatario della donazione anche il canile di Vallecchio. Per la Federazione Sammarinese Tennis erano presenti il presidente Christian Forcellini, il vice presidente Vittorio Pellandra, il consigliere Carlo Manuzzi e il presidente del Circolo Cast San Marino, Marino Guardigli
.

Le tre rappresentanti dei canili hanno ringraziato e hanno sottolineato la missione sociale del loro impegno. In particolare Emanuela Stolfi ha apprezzato il riconoscimento che un’iniziativa del genere svolge sul lavoro quotidiano che si fa in un rifugio e ha ricordato che proprio a Fonte dell’Ovo, nella zona dove si sta svolgendo il torneo, nei primi anni ’80, è nata la prima struttura di ricovero per cani e gatti abbandonati sul Titano.

Una cerimonia semplice ma molto sentita, con Stefano Valli che si è complimentato con la Federazione Sammarinese Tennis per il valore dell’iniziativa e ha sottolineato l’impegno per la ricerca e lo sviluppo svolto da Wonderfood, azienda totalmente sammarinese, nella direzione della qualità del cibo e quindi del benessere degli animali. In particolare è stata presentata l’ultima nata, la linea Oasy, completamente “Cruelty Free” e di grande valore nutrizionale, e che per questo sta ottenendo tanto successo nella Penisola e all’estero.

‘Tennis for Pets’ continuerà per tutta la durata del ‘San Marino Go&Fun Open”. Fino a domenica, infatti, chiunque si presenterà alla cassa con un prodotto per cani o gatti distribuito da Wonderfood, un pacco di croccantini o una scatoletta di umido (Eukanuba, Iams, Oasy o Applaws ad esempio alcuni dei marchi in commercio) avrà in cambio un biglietto valido per l’ingresso al torneo. I prodotti così raccolti andranno a formare la donazione finale per i quattro canili e rifugi della zona coinvolti.

L’ufficio stampa del San Marino Go&Fun Open (tel. 0549 801564)