Cani avvelenati: ieri prima riunione della task force - Trovate altre esche sospette



Ad oggi alle indagini è deputata la sola gendarmeria, ma è probabile che il servizio di controllo venga esteso anche alla polizia civile e guardia di rocca, come si fece per acciuffare l'incendiario dei cassonetti nell'estate 2007. In quel caso, le divise si spartirono il territorio e lo presidiarono notte e giorno fino a prenderlo e assicurarlo alla giustizia.

Intanto, mentre non si placano le polemiche sul web, le associazioni coinvolte nella lotta al serial killer chiedono a gran voce un dibattito in Consiglio sulla vicenda dell'avvelenamento dei cani. Non è quindi escluso che della vicenda non si parli tra gli scranni di Palazzo pubblico ma ad oggi, l'interessamento del governo che ha preso in mano il coordinamento delle indagini, ha comunque fatto placare gli animi di chi manifestava in piazza il proprio dissenso contro l'immobilismo delle istituzioni.
Proprio a riguardo dai manifestanti era stata organizzata per domani un evento di protesta, ma l'appuntamento è saltato. Aspettando di capire se la task force speciale darà i frutti promessi.

Fone Ssnmarinooggi.sm