Killer dei cani di San Marino, l’Apas chiede aiuto a Casali (Ministro della Giustizia)


Per sapere se l bocconi sono avvelenati servono ottanta giorni (nell’ultimo caso, la Gendarmeria è stata in grado di valutare l’esca come innocua, in meno di una settimana), “si dovrebbero accorciare i tempi di analisi, servirebbe un laboratorio in Repubblica -conclude Manuela Stolfi- tre mesi di attesa sono troppi, potrebbero esserci altre vittime prima del responso“. I padroni dei cani non devono abbassare la guardia: portare i propri amici a quattro zampe a spasso con la museruola può salvargli la vita, tenere sempre il guinzaglio corto, non liberarli mai, nemmeno per fargli fare una corsa in un posto che sembra sicuro, perché con questo criminale in circolazione, non ci sono posti sicuri.

Fonte: San Marino World